La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il tuo consenso per l'uso dei cookie. Maggiori informazioni.  Acconsenti?

PARTECIPAZIONE CONVEGNO SULLA SICUREZZA

CONVEGNO SICURAMENTE IN...CASA, STRADA, LAVORO

Gli studenti delle classi  5A e5B CAT hanno partecipato il 30 aprile al Convegno SICURAMENTE IN…..CASA, STRADA, LAVORO, organizzato dalla GESTECO (gruppo LUCI) in occasione della giornata mondiale della Salute e della Sicurezza sul lavoro nell’auditorium Comelli del palazzo della regione FVG di Udine.

“Amare la sicurezza è amare la vita” ha affermato il Presidente di Gesteco, Luci, che, nel dare il suo saluto alla folta platea, composta anche da convegno sicuramente100 studenti delle scuole superiori provinciali e da 150 responsabili aziendali per la prevenzione e la protezione, ha ricordato come “cambiare il corso delle cose è possibile. La chiave del tutto sta nel far percepire efficacemente il rischio connesso ad ogni attività umana, tenendo in considerazione pure la scoraggiante ’stupidità’ della maggior parte degli incidenti. La consapevolezza di comportamenti e di stili di vita più attenti può fare realmente la differenza, ma nessun cambiamento potrà mai avvenire senza il coinvolgimento delle persone. Obiettivo dell’evento era promuovere e diffondere la “cultura della sicurezza”, stimolare la consapevolezza verso comportamenti e stili di vita più attenti, tramutando il tema della Salute e della Sicurezza in buone pratiche della vita quotidiana, viste in un’ottica di responsabilità sociale. 

L’incontro in Regione, moderato dal giornalista Ettore Tamos e organizzato in occasione della Giornata mondiale per la Salute e la sicurezza sul lavoro, si è rivelata un’ottima occasione, dunque, per condividere la consapevolezza e la visione d’insieme che solo chi vive in prima persona la sicurezza può raccontare e trasmettere: esperienze e punti di vista di più figure che a vario titolo vivono il mondo della sicurezza, interfacciandosi con enti, istituti scolastici e di formazione, professionisti, formatori e responsabili del servizio prevenzione e protezione, con interventi di esperti del settore che lavorano non solo in Italia, ma anche all’estero.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter